Elettrostimolazione per i muscoli – Stimolare il dolore muscolare con elettroliti

Il modo migliore per stimolare il muscolo di un paziente con una tecnica di elettrostimolazione è può essere l’applicazione degli elettrodi a specifici gruppi muscolari del paziente. Ad esempio, possono essere i tricipiti, i bicipiti, i polpacci o qualsiasi altro gruppo muscolare. Esistono due tipi di elettrostimolazione che includono il metodo ad induzione magnetica transcranica e la stimolazione elettrica transcranica del nervo (TENS). Questi due metodi sono usati in modo diverso, ma entrambi sono utilizzati in molti trattamenti per alleviare il dolore muscolare.

L’elettrostimolazione muscolare utilizza la potenza di un campo magnetico alternato o di un campo magnetico statico. Il campo magnetico statico provoca una corrente elettrochimica che può mirare direttamente alle cellule muscolari o indirettamente ai nervi del gruppo muscolare bersaglio. La corrente elettrica è generata dall’inserimento di uno degli elettrodi nel muscolo o nel nervo bersaglio. Da questo punto di vista bisogna sapere che agiscono sullo stesso principio di lavoro le cinture massaggianti. Le cinture massaggianti sono appunto degli elettrostimolatori che possono avere più di un beneficio sul corpo di chi le indossa. Non solo consentono di dimagrire ma anche di stimolare i muscoli come un allenamento in palestra. Un sito in cui potete approfondire questo argomento e acquistare una buona cintura massaggiante è questo: https://cinturemassaggianti.it .

Esistono tre tipi di elettrostimolazione, che comprendono la stimolazione elettrica transcutanea dei nervi, la stimolazione magnetica transcranica e la stimolazione elettrica transcranica dei nervi (TENS). Questo metodo viene utilizzato soprattutto per gli spasmi muscolari e il dolore, poiché utilizza i sensori del dolore nel cervello per erogare la corrente. Quando la corrente elettrica viene erogata direttamente ai sensori del dolore, l’effetto è immediato e di lunga durata.

La corrente elettrica viene utilizzata da decenni nel trattamento del dolore. È un metodo molto efficace per ridurre l’infiammazione e aumentare la circolazione sanguigna nella zona in cui si verifica il dolore.

Quando si applica una corrente elettrica ad un gruppo muscolare, l’effetto è simile a quello prodotto dal metodo del campo magnetico statico, tranne che la corrente viene erogata ai nervi. L’elettrostimolazione per i muscoli è stata utilizzata per diversi anni per trattare le persone che soffrono di mal di schiena. Più comunemente, la corrente elettrica viene erogata direttamente alle terminazioni nervose per ridurre o eliminare il dolore. Nei trattamenti più avanzati, questo metodo è combinato con la terapia di massaggio, i rilassanti muscolari e altri tipi di terapia. I risultati di questi trattamenti variano a seconda dell’individuo e della gravità della condizione.

Se desideri approfondire l’argomento, consigliamo questo sito dedicato allo stesso: Cinture massaggianti Diadora, prezzi e opinioni, informazioni

admin

Torna in alto